La Combo | La supertraversata sulle orme dei giganti

Di Luca Schiera

Era in progetto da anni ma le due cordate partono ignare le une dalle altre a pochi giorni di distanza, con due stili diversi.

Si tratta del concatenamento delle più celebri classiche moderne del Masino formata da Elettroshock sul Picco Luigi Amedeo in val Torrone, La Spada nella Roccia sulla parete del Qualido e Delta Minox sulla cima Scingino.

I primi a partire sono Paolo Marazzi e Luca Schiera la matina del 16 luglio, il loro obiettivo è collegare le tre cime seguendo una linea spesso da ricercare senza scendere mai di quota.

Dopo un tentativo fallito lo scorso anno, chiudono la loro traversata sempre in quota toccando tutte e tre le cime in 22 ore e facendo ritorno a San Martino nel pomeriggio del giorno successivo, dopo avere attraversato sette valli diverse.

Diverso l’approccio della cordata formata da Leonardo Gheza e Matteo Rivadossi che solo una settimana più tardi, anche loro dopo un primo tentativo fermato pochi giorni prima, con un approccio diverso salgono prima Delta Minox, ritornano nel fondo valle e poi salgono in rapida successione Elettroshock e La Spada, completando l’intero giro in poco meno di 24 ore.

Per entrambe uno sviluppo di 30km circa e 3500m di dislivello positivo, per 1200m di arrampicata sempre delicata e continua.

2019-08-09T12:42:20+02:00